San Bonifacio 81 – Kings Service Mestrino 68

Battuta d’arresto per la Kings Service Mestrino sul parquet difficile di San Bonifacio in una partita con buoni contenuti tecnici e giocata con ottima intensità da entrambi le compagini. Il Mestrino arrivava all’incontro in vera emergenza con Salvato ancora fermo per una distorsione alla caviglia, Cappellari con una distorsione al ginocchio, Fabian stroncato da una sindrome influenzale e, nelle ultime ore, De Mesa, generosamente presente nei primi minuti, ma inutilizzabile, abbattuto da una gastroenterite virale. Nonostante le avversità i ragazzi di coach Cogo hanno tenuto testa alla forte e completa compagine veronese. Non induca in sentenze il punteggio finale, in quanto la partita fino alla terza frazione era giocata punto a punto con sorpassi continui. La prima frazione, con punteggio molto alto, vedeva il San Bonifacio provare a subito a staccarsi con le performances dei frombolieri dall’arco dei 3 punti, infliggendo la bellezza di 6 triple, alle quali i patavini rispondevano in modo eccellente con ottime azioni manovrate e rapide che consentivano di tenersi a soli 3 punti di disatnza alla prima sirena (27 – 24). Nel secondo quarto, le compagini si equivalevano, con gli ospiti che facevano quel qualcosina in più che consentiva loro di andare negli spogliatoi avanti di un solo punto (14 – 18). Al rientro in campo il Mestrino partiva forte infliggendo nei primi minuti un parziale di 10 a 0, portandosi avanti di  11 lunghezze. Ma lo snodo della partita si verificava nella seconda parte del terzo quarto, allorquando piovevano sul capo degli incolpevoli ospiti un’altra gragnuola di triple, 6 per la precisione, delle quali un 3/3 di Croce, che portava i ragazzi di coach Zappalà a chiudere il quarto in vantaggio con un parziale di 25 – 14 ed avanti di 10 punti prima degli ultimi 10 minuti. Il Mestrino accusava psicologicamente il break e si disuniva, innervosito anche da una direzione arbitrale insensata e stravagante, perdendo anche l’ultimo quarto di tre punti (15 – 12) e concludendo con 13 punti di svantaggio (81 – 68). Per il San Bonifacio, ottima squadra costruita per traguardi importanti, determinante la prestazione del bravissimo Croce (storicamente esaltato dagli incroci con il Mestrino), che nel momento più critico per il proprio team trovava un 3/3 dall’arco mortifero che girava l’inerzia dell’incontro a favore dei veronesi. Buona la prova di Damiani, giocatore dal trascorso in categorie superiori, ed il solito Mignolli, altro noto cecchino dalla distanza. Per la Kings Service Mestrino la valutazione migliore va conferita ad un collettivo di lottatori, uniti e coriacei che, anche privi di 4 compagni, si fanno trovare pronti e non fanno rimpiangere nessuno: spiccano gli acuti di Bergamin, a tratti incontenibile, Frasson e Garon.
Non sarà facile per nessuno quest’anno fare punti al Palaferroli con questa squadra: ci abbiamo provato ed abbiamo ceduto le armi con onore ad un’ottima squadra, in una partita bella ed avvincente, rovinata dai peggiori in campo, gli arbitri, spesso indecisi, privi di un metro costante di giudizio e con interpretazioni bizzarre, utili solo a rendere inutilmente nervosi giocatori e panchina ospite, punita con un tecnico.

PRIMO QUARTO   27 * 24,   – SECONDO QUARTO 14 * 18,   – TERZO QUARTO 25 * 14,   – QUARTO QUARTO 15 * 12,   – FINALE 81 – 68
MESTRINO  –   BERGAMIN D. 18,   GIROTTO G. 0,   DE MESA J. 0,   RUSSO F. 0,   BIZZARRI C. 11,   MERLINI N. 2,   DALLA LIBERA A. 0,   RAGO A. 9,   SALVATO M. n.e.,   BIANCO N.     (K) 6,  FRASSON M. 12,  GARON M. 10  –    Coach:  COGO E.
SAN BONIFACIO  –   BEVILACQUA M.      (K) 4,   DALLA CHIARA E. 1,   D’AMELIO A. 15,   CROCE L. 16,   ACCORDI M. 10,    TOMMASETTO M. 0,   DAMIANI N. 17,   MIGNOLLI R. 14,   AMBROSI E. 0,   GUEYE A. 4,   MANFRO M. 0,   BUSOLA G. 0  –     Coach:  ZAPPALA’ M.
MESTRINO   T.L.: 16/23    T2p: 20    T3p: 4
SAN BONIFACIO   T.L.:   16/25    T2p: 13    T3p: 13
ARBITRI: SILVESTRI S. (PD); DE VECCHI E.(VR)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *