MESTRINO 71 – VALDOBBIADENE 53

La Pallacanestro Mestrino si aggiudica gara 1 degli ottavi dei playoff contro il Valdobbiadene (nona vittoria consecutiva), permettendo ai ragazzi di Enrico Cogo di andare martedì nel Trevigiano con il vantaggio psicologico del successo, ma consci della battaglia che li aspetta. La partita di questa sera vedeva i padroni di casa partire con il freno tirato, probabilmente per il fattore nervoso dell’approccio ai playoff e nei primi minuti, molti erano i palloni e le soluzioni mancate da entrambi le squadre, ma con il Mestrino che mostrava l’aggressività difensiva che ha caratterizzato tutta la stagione, particolarmente la fase finale della regular season e che chiudeva avanti di 7 punti (22 – 15). Nella seconda metà del quarto i padroni di casa allungavano grazie a soluzioni da tre punti e dalla lunetta, per effetto del bonus acquisito dai falli degli ospiti. Il divario aumentava nella seconda frazione allorquando, oltre a soluzioni chirurgiche dall’arco di Bergamin, la difesa riusciva a neutralizzare le soluzioni del Valdobbiadene, sporcando continuamente le linee di passaggio e collassando in difesa nelle incursioni al ferro degli avversari, con il risultato di vincere il parziale di 10 punti (23 – 13) ed andando all’intervallo lungo negli spogliatoi a + 17. La terza frazione, il tema della partita rimaneva sostanzialmente lo stesso, con il Mestrino che manteneva la conduzione del quarto, chiudendolo a + 9 (20 – 11), con un vantaggio complessivo di 26 punti, che provvedeva ad amministrare nell’ultima frazione di gioco, riducendo la forza offensiva, perdendo la frazione di 8 punti (6 – 14), con un aumento delle rotazione per far rifiatare gli uomini in panchina, allentando la presa, in previsione della gara 2 in programma già dopodomani sera a Valdobbiadene. Tra gli ospiti buona la prestazione di Santos, la cui presenza in campo era condizionata precocemente da falli, e Feltrin. Nella Pallacanestro Mestrino ottima la prova di Bergamin, 21 punti con 6 triple ed una buona condotta difensiva, dell’instancabile Romeres, grande lottatore a rimbalzo e di un Rago esplosivo. Ma onestamente, come si evince dai tabellini ed ancor più dallo scout, il collettivo è la vera forza di questa squadra, nella quale ognuno, a modo suo ed indistintamente, mette i propri mattoni per la costruzione del successo finale. Già nello spogliatoio, la soddisfazione della vittoria evaporava sotto le docce, con la mente già proiettata alla gara 2, consapevoli delle difficoltà, ma altrettanto determinati nel fare fino in fondo il proprio dovere.

PALL. MESTRINOBergamin D. 21, Cappellari M. 7, Rago A. 7, Russo F. 6, Sartore M. 6, Garon M. 5, Merlini N. 5, Romeres D. 5, Bianco N. (K) 4, De Mesa J. 4, Bizzarri C. 1, Roverato A
All.re:Cogo.TL: 11/15, T2P: 18, T3P: 8

PALL. VALDOBBIADENESantos Ramirez H. 11, Feltrin G. 10, Galiazzo M. 8, Tosi G. 7, Bailo S. 7, Buziol F.5, Rossetto F. 3, Prosdocimo S. 2, Mazzocato R.Vanzin L.Castellan M
All.re:Binotto.TL: 8/18, T2P: 18, T3P: 3

NOTE – Tiri da 3 punti: Pall. Mestrino (Bergamin 6, Cappellari, Rago), Pall. Valdobbiadene (Galiazzo, Tosi, Santos).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *